You are here: Home -  Air Force Nike Basse e clinicamente liberi da malattia dopo

Air Force Nike Basse e clinicamente liberi da malattia dopo

Air Force Nike Basse

Contesto: il Air Force Nike Basse trattamento ottimale di primaria carcinoma a cellule di Merkel (MCC) è sconosciuta. Alti tassi di recidiva locale dopo escissione solo costringono alcuni medici a sostenere la radioterapia post-operatoria per migliorare il controllo locale. Obiettivo: Ci siamo chiesti se la recidiva e di sopravvivenza aliquote marginali differivano tra i pazienti con primaria MCC trattati con chirurgia di Mohs da solo e quelli trattati con la chirurgia di Mohs e adiuvante radioterapia postoperatoria. Metodi: Uno studio retrospettivo è stato condotto in collaborazione; il gruppo di studio consisteva di 45 pazienti con stadio I MCC che erano istologicamente e clinicamente liberi da malattia dopo Mohs escissione. Venti pazienti sono stati successivamente ricevuto elettiva radioterapia postoperatoria al sito principale, e 25 pazienti non ha avuto la radioterapia adiuvante. Risultati: Una ricorrenza marginale (4%) e 3 metastasi in transito sono stati osservati nel gruppo solo la chirurgia di Mohs, mentre nessuno sono stati osservati nel gruppo chirurgia e radioterapia Mohs. La proporzione di pazienti con questi eventi non era significativamente differente tra i gruppi di trattamento. La sopravvivenza globale, Nike Air Max 2014 Offerta la sopravvivenza libera da recidiva e la sopravvivenza libera da malattia, non sono risultati significativamente differenti tra i due gruppi. Conclusione: radiante adiuvante sembra inessenziale per garantire il controllo locale delle lesioni MCC primarie completamente asportati con la chirurgia micrografica di Mohs. Radiante adiuvante è raccomandato per i pazienti non in grado di avere una completa escissione o se completo controllo del margine istologico non è disponibile e deve essere presa in considerazione per i pazienti con tumori di grandi dimensioni o ricorrenti. (J Am Acad Dermatol 2002; 47: 885-92.)
0 Commenti


Parlare la vostra mente